mercoledì 13 aprile 2011

note e fotogrammi

Rientro ora da due giorni al gelo in mezzo alla neve (io che amo il deserto perché mi ritrovo sempre in Germania?), e vedo che la mia socia porta avanti le sue riflessioni sul nostro neonato blog. Brava Marghe.
(...)"fa scalpore l’attrice che a un certo punto si ritira dalla professione e si mette l’hijab (velo che copre capelli e collo)".
Hanan Turk, mish keda?

Bene, colgo la palla al balzo per lanciarmi in un mini excursus musi-cinematografico: per chi non conoscesse Hanan eccola nel film di qualche anno fa Dounya (2005)



Da notare la 'Claudia Koll' egizia. Diciamo che Hanan Turk non ha recitato per Tinto Brass ma il video rende l'idea del personaggio ("enti dounya, ahla dounya...") prima della mutazione:



Qui invece dopo la mutazione:



Il titolo del film di prima, dicevo, è 'Dounya - kiss me not on the eyes', e c'è un momento nel film in cui Mohammed Mounir intona la celebre canzone di Abdel Wahab che mi piace tanto...
Non la conoscete? Allora ripropongo un film un po' più datato:



A questo punto sono in preda a un attacco di nostalgia che solo un'Oumm 3ali potrebbe guarire...
O una mousse al cioccolato da Olè, zona Kafr Abdou, Alexandria (Eg).
Basta, la serata ha preso una brutta piega quindi è meglio spegnere tutto.

Vi lascio con un ultimo video: un brano carino che sto ascoltando e ri-ascoltando in questi giorni, non c'entra con l'Egitto! (per maggiori info www.yemenblues.com)